Noi esseri umani siamo sempre soggetti ad atteggiamenti quotidiani eseguiti in modo scorretto, che spesso sono causa di disturbi muscolo-scheletrici.

Ogni movimento o situazione di “fermo” che adottiamo ogni giorno, sia durante il sonno che mentre svolgiamo le nostre attività quotidiane, fa sì che il nostro corpo sia sempre soggetto a posture scorrette e, a lungo andare, possono diventare, nella peggiore dell’ipotesi, problematiche.

Cos’è la Ginnastica Posturale?

La Ginnastica Posturale è senza dubbio una delle soluzioni terapeutiche più efficaci e si occupa della corretta postura e dei disturbi della colonna vertebrale. Con un insieme di vari esercizi, andiamo a prevenire disturbi della colonna vertebrale, in quanto andiamo ad agire sulla percezione di noi stessi e sull’utilizzo dei vari segmenti corporei.

 

Qual’è l’obiettivo?

L’obiettivo principale è quello di rieducare il corpo ad eseguire i movimenti in modo corretto. Spesso infatti, senza neppure accorgersene, si eseguono movimenti sbagliati che non fanno che peggiorare la situazione esistente. Gli esperti di questo tipo di attività, mirano al miglioramento dei problemi della postura e della colonna vertebrale, imparando a mantenere una postura corretta durante tutta la giornata, da quando si sta in piedi a quando siamo seduti; ovviamente, viene anche utilizzata come “tecnica” per trattare disturbi come la scoliosi, la lordosi, la cifosi e l’ernia del disco.

Per chi è adatta la Ginnastica Posturale?

E’ adatta ad ogni età: molto utile, ma purtroppo poco praticata, fin da bambini, soprattutto nella fase di crescita, perché controlla quello che è lo sviluppo pscomotorio: basta pensare a quando i bambini si ritrovano ad andare a scuola con zaini troppo pesanti, o quando passano tante ore sui banchi di scuola assumendo, un pò per stanchezza e un pò per abitudine e scomodità, una posizione scorretta.. e questi aspetti possono determinare grandi problemi nel tempo.

 

La ginnastica posturale è adatta a tutti, ma in particolare anche per gli anziani. Sarebbe ottimo mantenere il fisico in salute il più a lungo possibile, per poi non ritrovarsi con problematiche più incisive, come l’ipercifosi che è molto frequente nei soggetti di età avanzata. Forse non ci avrai mai pensato davvero, ma avere una postura corretta vale a dire avere una buona forma fisica.

 

 

 

Si possono eseguire esercizi in autonomia o è sempre bene rivolgersi ad uno specialista?

Per prevenire o curare la propria condizione posturale si possono tranquillamente eseguire degli esercizi in autonomia, ma sempre ponendo molta attenzione per non rischiare di peggiorare problematiche già esistenti. Consigliamo sempre di rivolgersi a uno specialista: un posturologo o un fisioterapista. E’ importante anche, personalizzare gli esercizi in base al soggetto e alle questioni riabilitative da risolvere.

Oppure…

I più interessati alla materia, spesso, seguono anche dei corsi di formazione di Ginnastica Posturale per poter comprendere e trattare tutto quello che concerne e influenza il sistema posturale (recettore oculare, sistema vestibolare, ATM…), capendo bene le loro connessioni e come esse interagiscono nella modificazione della postura. Questo, ovviamente, è possibile soltanto se il corso è tenuto da persone competenti, formate e che sappiano trasmettere tutto il loro sapere nella maniera più precisa possibile, in quanto mettiamo al primo posto la salute e andremo a trattare non solo noi stessi, ma anche gli altri che hanno bisogno del vostro aiuto e supporto.

Esempi di esercizi per la Colonna Vertebrale.

Respirazione Diaframmatica.

Posizione supina, ginocchia flesse, mani sull’addome: inspirare dal naso gonfiando l’addome, espirare dalla bocca sgonfiando l’addome contraendo i muscoli addominali e facendo aderire il tratto lombare a terra.

Allungamento dei Glutei.

Posizione supina, gambe flesse: inspirare e flettere la gamba destra sul torace. Mantenere la flessione per circa 10 secondi. Ripetere l’esercizio con l’altra gamba e per 10 volte.

Potenziamento degli addominali alti.

Posizione supina, ginocchia flesse: ripetere l’esercizio con tutte e due le gambe contemporaneamente.

Allungamento dei muscoli posteriori.

Posizione supina, gambe flesse, piedi poggiati a terra, mani lungo i fianchi: estendere gradualmente la gamba mantenendo il piede a 90°. Ripetere l’esercizio 10 volte.

Rotazione del tronco.

Posizione supina, gambe flesse, piedi poggiati a terra, braccia tese ai lati all’altezza delle spalle: ruotare il bacino spingendo le ginocchia fino a toccare il suolo; tornare in posizione iniziale e ripetere l’esercizio dall’altro lato.

Allungamento dei muscoli dorsali.

Seduto sui talloni, mani sulle cosce: inspirare e poi espirando, allungare bene le braccia in avanti sul tappetino; tornare in posizione iniziale aiutandosi con le mani e ripetere 10 volte.

 

Conclusioni..

Questi sono solo alcuni dei tanti esempi di esercizi per migliorare la postura e correggere varie problematiche.  La buona postura ci aiuta a mantenere le ossa e le articolazioni allineate in modo che i nostri muscoli siano utilizzati sempre correttamente.

 

Se anche tu vuoi intraprendere un percorso formativo sulla ginnastica posturale

insieme a noi di CORSI EVENTI 4 SPORT,

ti comunichiamo che sono rimasti gli ultimi posti per il nostro Webinar.

 

 

Quando? 

19/20/21 Giugno con i nostri docenti e Dottori

Andrea Fantauzzi (Chinesiologo – Osteopata – Massofisioterapista)

e Antonio Linetti (Fisioterapista).

 

ISCRIVITI SUBITO!