Facciamo una premessa..

 

 

Quando ci approcciamo ad un allenamento volto all’ipertrofia, andiamo sempre e comunque a ricercare il maggior danno muscolare indotto e quindi a scatenare tutta quella cascata ormonale che ci porti in uno stato endocrino caratterizzato da cortisolo alto, maggior produzione di noradrenaline, catecolamine e con il nostro SNA (sistema nervoso autonomo) in “modalità combattiva”, così da essere molto energici e reattivi!

 

Qual’è il nostro obiettivo?

Ora, tralasciando l’integrazione pre/intra workout per la quale ci vorrebbe un capitolo a parte, è evidente che il nostro obiettivo, al termine dell’allenamento, sarà quello di aiutare il nostro sistema nervoso a shiftare dal SISTEMA ORTOSIMPATICO (descritto in precedenza) a quello PARASIMPATICO, in cui il nostro corpo si trova in modalità recupero, situazione ideale per consumare il pasto Post workout ed ottimizzarne la digestione!

 

Quali sono i migliori integratori tonici da assumere?

 

 

 

Ben vengano tutti gli integratori atti a ridurre i livelli di stress (tonici adattogeni)

  • Rhodiola
  • Ashwagandha
  • Fosfatidilserina
  • Antinfiammatori (Curcuma)

 

 

 

È necessario integrare con proteine in polvere o carboidrati

appena terminato l’allenamento?

 

ASSOLUTAMENTE NO!

Avrebbe molto più senso attendere che il nostro corpo ci dia l’input attraverso lo stimolo della fame (che solitamente arriva circa mezz’ora/un’ora dopo il workout) per ottimizzare l’assimilazione dei nutrienti!

 

Considerazioni finali.

 

 

Il mio consiglio finale è comunque badare al fatto che il pasto postworkout (che può benissimo essere anche un pasto completo in base alle esigenze soggettive) contenga, almeno, una buona quota proteica (in particolare di Leucina), così da attivare le sintesi proteiche e innescare tutte le reazioni a catena del ripristino e recupero muscolare.

 

 

Federico Manardi